Approfondimento 3

Approfondimento 3

Messaggioda eco_admin » 13/08/2014, 20:57

Approfondimento 3

Il decreto del 1946 ed il sospetto di dolo nel comportamento del Consulente deontologicamente scorretto

Esaminiamo il caso in cui il Consulente non risponda alle lettere ed alle medesime contestazioni deontologiche riportate anche nella CTU e nei verbali dei tentativi di conciliazione. Il medico chiamato in causa contesterà al Consulente la volontà deliberata e precisa di aver voluto perpetuare il comportamento deontologicamente scorretto. Il Consulente non risponde alle contestazioni deontologiche perché ha difficoltà a rispondere, ma, pur nel dubbio di incorrere in errore e con la consapevolezza che tale errore potrebbe arrecare un danno ad altri (medico ingiustamente chiamato in causa), il Consulente persiste nella strenua difesa delle ragioni della parte che assiste. Si potrebbe censurare la condotta del Consulente contestandogli il titolo di dolo o di colpa con previsione dell'evento.
Si configura l'ipotesi di abuso del diritto di difesa da parte del Consulente Tecnico; essa si verifica sia nei casi in cui egli abbia agito con dolo specifico, sia in quelli in cui egli abbia agito con dolo eventuale o con colpa con previsione dell'evento.
Si ha dolo eventuale quando la volontà non si dirige direttamente verso l'evento, ma l'agente lo accetta come conseguenza eventuale, "accessoria" della propria condotta. Sicché egli, pur non "intendendo " realizzarlo o anche sperando che non si verifichi, tuttavia ne accetta il verificarsi. E pertanto tra volontà ed evento non esiste quel rapporto di contraddizione, quella "controvolontà", che per legge deve caratterizzare la colpa, anche cosciente (Mantovani, Diritto Penale. Parte generale, 1992, pag. 320).
L'evento può dirsi accettato in tutti i casi in cui l'agente:
a) si rappresenta almeno la possibilità positiva del verificarsi di esso;
b) permane nella convinzione o nel dubbio che esso possa verificarsi
c) tiene ciò nonostante la condotta quali ne siano gli esiti: anche a costo di cagionare l'evento e, perciò, accettandone il rischio. Con una presa di posizione, una scelta di volontà, orientata, quindi, nel senso della lesione, non del rispetto, del bene tutelato (Mantovani, cit., pag. 321). La colpa cosciente o con previsione dell'evento si ha, invece, quando l'evento, pur non essendo voluto, è tuttavia previsto dall'agente. Come nel dolo eventuale, anche nella colpa cosciente il soggetto si rappresenta la possibilità del verificarsi dell'evento. Ma mentre nel primo egli permane nella convinzione o anche soltanto nel dubbio che l'evento possa verificarsi, accettandone pertanto il rischio, nella seconda ha il preciso convincimento che non si verificherà. (Mantovani, cit., pag. 341-342)
Ne deriva che chiunque sporge una denuncia con la consapevolezza che la sua
condotta potrà arrecare danno al denunciato agisce a titolo di colpa con previsione dell'evento e a titolo di dolo eventuale ne accetta il rischio.

In particolare colui che, consapevole che la sua condotta può arrecare danno al medico denunciato, presenta la denuncia senza svolgere adeguati accertamenti preliminari e senza il supporto di una seria consulenza medico legale; oppure nonostante tali accertamenti risultino negativi, indubbiamente accetta il rischio di arrecare un danno ingiusto al denunciato merita di essere adeguatamente perseguito in sede civile e toccato nelle sue tasche quando sarà appurata l'infondatezza della sua denuncia-querela. Persa la causa, l’assicurazione contesterà al Consulente la volontà deliberata e precisa di aver voluto perpetuare il comportamento deontologicamente scorretto: il Consulente non risponde alle contestazioni deontologiche perché non vuole rispondere. Se avesse risposto, sarebbe stato evidente il “vizio intrinseco della cosa assicurata” e la necessità che l’assicurazione venga resa edotta al fine di mantenere eventuali coperture finanziarie.
eco_admin
Amministratore
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 12/08/2014, 12:09

Torna a Attualità in Medicina Difensiva

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron